Ultimo appuntamento per il progetto “Gli ITALIANI DELL’ALTROVE: Cimbri e Mòcheni“

L’ultimo appuntamento del progetto MiBAC-ICDe “Gli ITALIANI DELL’ALTROVE” del 15 novembre scorso, sviluppato in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento (Servizio Minoranze Linguistiche), ha voluto celebrare il Patrimonio Culturale delle due Minoranze Linguistiche Storiche Cimbri e Mòcheni.

foto di Roberto Galasso (MiBAC)

La giornata, patrocinata dalla Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO e dalla Società Dante Alighieri, è stata l’occasione per indagare il panorama storico e culturale delle due minoranze linguistiche, attraverso letture in Cimbro e Mòcheno e il racconto di progetti ed esperienze delle comunità.

Ospiti dell’incontro sono stati: Ermenegildo Bidese e Federica Ricci Garotti (UniTrento), Stefano Nicolussi Castellan Galeno (Istituto Cimbro di Luserna), Leo Toller (Istituto Culturale Mòcheno), Fabio Scalet (Provincia Autonoma di Trento Dipartimento Affari Istituzionali e Legislativi), Anna Maria Trenti Kaufman (Istituto Cimbro di Luserna), Mauro Buffa (Istituto Culturale Mòcheno), Vito Massalongo (Curatorium Cimbricum Veronese), Pierangelo Tamiozzo (Istituto di Cultura Cimbra di Roana), Carlo Zoli (Smallcodes Firenze), Barbara Pierpaoli (Istituto Cimbro di Luserna), Claudia Marchesoni (Istituto Culturale Mòcheno), Emanuele Zanfretta, musicista di lingua cimbra di Verona.

foto di Roberto Galasso (MiBAC)

È stata raccontata la cucina della montagna cimbra e mòchena dallo chef Luca Zotti, che ha preparato piatti con prodotti tipici di Luserna e della Valle dei Mòcheni e, a conclusione della giornata, si sono esibiti il gruppo folkloristico mòcheno Palaier Learmusikantn e la Corale Polifonica Cimbra di Luserna.

foto di Roberto Galasso (MiBAC)