Dopo l’esperienza de “Gli Italiani dell’Altrove” dell’ICPI, in arrivo un volume dedicato alle Minoranze Linguistiche trentine

Nato nel 2012 per volere del MiC / Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale e realizzato con la collaborazione di Bia, il progetto “Gli Italiani dell’Altrove” vuole mettere in luce la realtà storica e contemporanea delle Minoranze Linguistiche Storiche e del loro peculiare patrimonio culturale immateriale.

La demoetnoantropologa Valentina Santonico e il fotografo Roberto Galasso dell’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale del Ministero della Cultura (MiC) hanno visitato Palù del Fersina, Luserna e San Giovanni di Fassa, con gli istituti culturali mòcheno, cimbro e ladino. Accompagnati dal Servizio minoranze linguistiche della Provincia autonoma di Trento, in collaborazione con Bia, hanno raccolto materiale etnografico e fotografico per una nuova pubblicazione che vuole valorizzare il patrimonio culturale delle tre minoranze linguistiche della Provincia autonoma di Trento, indagando territori, tradizioni, cultura materiale, vita quotidiana e sociale e patrimonio enogastronomico di ciascuna comunità.