Il Geoportale della Cultura Alimentare a Pergola per celebrare le tradizioni e il saper fare legati al Tartufo

Il Geoportale della Cultura Alimentare, promosso dall’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale, ha inserito nel suo percorso di presentazione al pubblico e mappatura esperienziale la Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato di Pergola.

Il 17 ottobre, il Comune di Pergola e l’Associazione Nazionale Città del Tartufo, ha ospitato il nuovo appuntamento di GeCA, con una conferenza presso il Teatro Angel Dal Foco. L’incontro dal titolo “IL GEOPORTALE DELLA CULTURA ALIMENTARE, IL TARTUFO E LA REGIONE MARCHE” ha ripreso il filo del discorso portato nei mesi scorsi in Liguria, Toscana, Puglia, Piemonte e Veneto, per promuovere i territori, le pratiche tradizionali, le tecniche di lavorazione e le tradizioni popolari del vasto Patrimonio Immateriale Alimentare italiano.

Fulcro della conferenza sono stati gli interventi di Leandro Ventura, Direttore dell’Istituto Centrale per il Patrimonio Immateriale, e di Angelo Boscarino, CEO BIA, che hanno sottolineato l’importanza del Patrimonio Immateriale Alimentare mostrando al territorio marchigiano il prezioso lavoro espresso dal GeCA in dialogo con un prodotto di grande prestigio quale il Tartufo.

Michele Boscagli, Presidente dell’Associazione Nazionale Città del Tartufo, ha testimoniato l’impegno dell’Associazione nel percorso di candidatura a Patrimonio Immateriale UNESCO della “Cerca e cavatura del Tartufo in Italia: conoscenze e pratiche tradizionali” con la partecipazione e il supporto di Fabio Cerretano, Presidente della Federazione Nazionale Associazioni Tartufai italiani, comunità di riferimento della candidatura.

A chiusura della conferenza, due tartufai con i loro cani hanno offerto una testimonianza concreta sull’antica tradizione della cerca e cavatura del tartufo, ognuno raccontando le specificità della propria pratica.